Sulle strade del Festival: la nostra esperienza a Sanremo

on .

Appuntamento fisso e tradizione della televisione italiana, evento mediatico trascinatore di polemiche e di differenti opinioni, trampolino di lancio e meta importante per gli artisti nazionali: tutto questo è il Festival di Sanremo.

Il Festival della Canzone Italiana è un palco che ogni anno riesce a far girare tutti i riflettori verso di sé, sia a livello d'intrattenimento ma anche a livello musicale.

A noi dell'Urban The Best interessa soprattutto tutto ciò che concerne la musica, ed è vero che musicalmente parlando probabilmente la kermesse sanremese rappresenta un universo “diverso” da ciò a cui noi siamo abituati, ma ammettiamo di esserci lasciati coinvolgere dalla frenesia di quei sei giorni all'interno della città dei fiori..e soprattutto abbiamo colto personalità artistiche notevolmente interessanti che hanno saputo animare quel grande palco.

E così, a distanza di mesi, vogliamo ripercorrere quella che è stata la nostra esperienza sanremese, vicina geograficamente parlando all'Ariston ma diversa – se non quasi “parallela” - alla programmazione del Festival.

Con valigie e attrezzature in spalla, abbiamo dato vita al nostro progetto Sulle strade del festival: una serie di interviste e showcase acustici di alcuni degli artisti in gara nella sessantaquattresima edizione del Festival – in primis concentrandoci sulle Nuove Proposte – ma anche di altri artisti emergenti della zona ligure e amici musicisti in trasferta nella città dei fiori. Il tutto in prossimità del teatro Ariston all'interno di due location originali e stravaganti: un negozio di giocattoli e il dehor di un lounge cafè.

Due giornate intense, piene di fibrillazione per l'inizio del Festival, trasmesse in contemporanea streaming su Radio Gibson Music e Radio M**Bun.

Andiamo a rivedere e riascoltare gli appuntamenti di musica live insieme a:

Day 1: Bianca, Marie&The Sun, Diodato, Perturbazione

Day 2: Andrea Mirò, Zibba, Bengi (Ridillo), 2Fat Men, Desmond

Amici di viaggio